La prossima volta che vai dal tuo massaggiatore di fiducia (sia che sia uomo, sia che sia donna) e lui ti consiglia di fare massaggi a cadenza regolare “perchè ti fa bene”, tu fagli queste 2 semplici domande:

“Quand’è stata l’ultima volta che TU ti sei fatto massaggiare?”

“TU ricevi massaggi a cadenza regolare?”

Se ti risponde SI’ senza la minima esitazione, dagli una pacca sulla spalla, fagli i complimenti e digli:

“Bene, mi fa piacere che le cose che mi consigli le faccia anche tu, grazie per darmi il buon esempio”.

Se invece noti che il tuo massaggiatore si “attacca ai vetri” con scuse banali e assurde quanto quelle di un bimbo di 10 anni, del tipo:

“Eh si, mi piacerebbe tanto, ma non ho mai tempo”

“Non riesco a trovare un collega vicino a casa mia che mi massaggi come piace a me” (traducasi “ho la pretesa trovarlo sotto casa mia e deve essere bravo”).

“Non ho ancora trovato un massaggiatore che abbia un’energia positiva che si sincronizzi con la mia”.

Ecco, se le scuse sono queste o molto simili, dagli una pacca sulla spalla, guardalo dritto negli occhi e digli: “quindi com’è questa storia che a me dici di fare i massaggi a cadenza regolare e tu non li fai?”.

Ora divertiti a notare di quante tonalità di rosso si colora il suo viso, a causa della vergogna e del disagio che prova.

Se invece il tuo massaggiatore è un tipo “pieno di sé”, si giustificherà con questa scusa veramente TOP:

“Sai, io non ho bisogno di ricevere massaggi, perché quando massaggio mantengo una postura sempre corretta”.

A questo punto, dagli una pacca sulla spalla e digli “Ma mi faccia il piacere!”.

Sai perché ti ho fatto questi esempi di scuse che i massaggiatori che NON si fanno massaggiare con cadenza regolare accampano?

Il-tuo-massaggiatore-predica-bene-e-razzola-male

Perché sono le stesse che dicono a ME quando mi trovo a parlare con loro durante i corsi di massaggi che frequentiamo.

Alle pause, oltre a parlare di lavoro e del più e del meno, io spesso faccio questa domanda: “Voi vi fate massaggiare?.

Se sì, con che frequenza?”.

E a quel punto scende (quasi sempre) il gelo.

Alcuni mi guardano storto.

Altri accampano le scuse che ho scritto sopra.

Pochi affermano di farsi massaggiare.

Pochissimi affermano di farsi massaggiare con regolarità.

Io resto sempre più stupito e amareggiato e mi chiedo:

“Ma come diamine fai a consigliare ai tuoi clienti di venire a farsi massaggiare da te con regolarità, se TU per primo non ti fai massaggiare a tua volta?

E’ come se il Personal Trainer ti insegnasse ad allenarti e lui invece NON si allena o si allena pochissimo.

Il-tuo-massaggiatore-predica-bene-e-razzola-male

E’ come il Dietologo che ti insegna a mangiare in modo sano e corretto e lui invece fuma come una ciminiera, mangia come un cinghiale e magari è pure in sovrappeso.

Non sto dicendo che un massaggiatore che non si fa massaggiare regolarmente non sia un bravo massaggiatore, sia chiaro.

Ma se lui per primo ti non ti dà il buon esempio, tu cosa pensi?

Come cambia la percezione che hai di lui?

Che predica bene e razzola male…

Sei d’accordo?

Ti piacciono le persone che predicano bene e razzolano male?

Quello nelle fotografie sono io.

Una/due volte al mese, vado a farmi massaggiare da Luigi a Brescia.

Che non è proprio sotto casa mia, ma dista 40 km.

Perché faccio tutti questi km 1 o 2 volte al mese?

Perché mi fido di Luigi

I massaggi di Luigi sciolgono le mie tensioni muscolari, mi aiutano a scaricare lo stress e le tensioni mentali.

Perché anch’io sono un’essere umano come te.

Ed ho gli stessi problemi tuoi.

Anche se faccio sempre del mio meglio per:

-Mantenere una postura corretta mentre massaggio

-Stare alla larga dalle tensioni muscolari e mentali mantenendo sane abitudini quotidiane (clicca su questo link per leggere l’articolo in cui parlo di come si insinua lo stress muscolare e mentale nel tuo corpo)

Ricorda di stare alla larga da tutti quei massaggiatori che si ergono a Guru.

Ossia che asseriscono (o ti fanno credere) di:

-Non avere problemi di tensioni muscolari o mentali

-Essere perfetti e “sul piedistallo”

Io non pubblico queste fotografie per farti vedere quanto sono bravo, bello e figo andando a farmi massaggiare a cadenza regolare da un collega che stimo.

Le pubblico per aiutarti a comprendere che, in fondo, siamo tutti esseri umani accomunati da problemi e nemici comuni (tensioni muscolari, ansia, stress, nervosismo, vita frenetica)…

Non ho mai sopportato il proverbio che dice che “il calzolaio ha le scarpe rotte”.

Sono fermamente convinto che “il buon esempio vale più di mille parole e spiegazioni troppo tecniche”.

E oggi ho voluto condividerle con te

Lavori in posizione seduta ogni giorno per tante ore?

Hai dolori, tensioni muscolari, mentali e stress?

Se la risposta è SI’ e vuoi risolvere questi problemi senza ricorrere continuamente ai farmaci, allora clicca sull’immagine in fondo a questa pagina e vieni a provare il tuo primo massaggio del Metodo AddioStress

Fabio Parisio

Clicca sull'immagine qui sotto e scopri
MASSAGGIO ADDIO STRESS
addiostress
Telefono
340 27 43 670

oppure

WhatsApp
340 27 43 670