Se sei tra quelli che:

-Non ti perdi mai un TG per ascoltare con attenzione tutte le ultime news su catastrofi, pandemia e cronaca nera.

-Sei sempre attaccato ai social per sapere tutti gli aggiornamenti sul Covid.

-Ti imbatti spesso nelle fake news (notizie false) credendo che siano vere.

…e ti domandi, perché:

“Ho sempre i nervi a fior di pelle litigo spesso con le persone, anche online?”.

“L’ansia che gira a mille, il cuore sempre in gola e il respiro sempre corto ed affannato?”.

“Mi fanno sempre male collo, spalle e schiena, anche se non ho fatto sforzi particolari?”.

Preparati a rimanere a bocca aperta…

Troppe-notizie-catastrofiche-causano-ansia-e-stress

Perché scoprirai una delle origini di questi problemi che affliggono la tua mente e il tuo corpo (e come evitarli).

La prima cosa che devi sapere è che…

Per la mia e la tua mente, non c’è differenza tra una esperienza realmente vissuta e una vividamente immaginata.

Non mi credi?

Allora perché quando vai al cinema piangi e/o ti emozioni?

In realtà attorno a te non sta accadendo nulla di davvero reale.

Ma tu ti emozioni.

E’ vero o no?

Allo stesso modo funziona quando guardi in continuazione notizie di catastrofi, pandemia, ecc.

Se anche tu:

-Guardi telegiornali/leggi giornali/giri sui socials in continuazione, soffermandoti su notizie catastrofiche e cronaca nera…

Noterai che dopo un po’ di tempo (dipende da persona a persona), inizierai:

-Ad essere nervoso, ansioso, stressato

-Sarai più irrascibile e tenderai ad essere litigioso e intollerante con le persone

-Avrai spesso mal di collo, spalle, schiena (anche se non hai fatto sforzi)

Tutto questo è causato dal fatto che le troppe notizie “negative” che assorbi ogni giorno, mettono in continuo allarme il tuo sistema nervoso.

Il quale, sotto stress, anche se non ci sono davvero pericoli vicino a te, si prepara all’emergenza come se questi eventi stessero davvero accadendo nella realtà.

Il tuo sistema nervoso sotto stress pompa più sangue e tende i tuoi muscoli per prepararti ad affrontare l’emergenza percepita (clicca qui per leggere il mio articolo a riguardo).

Così giorno dopo giorno…

Ti ritrovi sempre più spesso ad avere anche dolori muscolari a collo, spalle, schiena (e non solo)

Pensi che siano baggianate?

Troppe-notizie-catastrofiche-causano-ansia-e-stress

Se è così, allora lascia che ti esponga la dimostrazione scientifica di quanto ho scritto finora.

Nel 2013 durante la maratona di Boston (USA) due ordigni furono collocati in prossimità del traguardo: un attentato.

3 persone sono rimaste uccise e oltre 200 ferite.

Dopo quel terribile evento, un gruppo di ricercatori della University of California ha esaminato più di 4.000 adulti americani che NON ERANO stati coinvolti negli eventi.

I ricercatori hanno scoperto che le persone che, nel periodo immediatamente successivo all’attentato di Boston, hanno seguito con maggiore frequenza le notizie sui mass media/socials ecc…

Hanno mostrato maggiori sintomi da stress post-traumatico e timori di futuri eventi negativi nel tempo…

…Rispetto alle persone che avevano vissuto in prima persona il trauma dell’attentato!

Tutto ciò può sembrarti assurdo…

Ma questi sono dati scientifici dimostrati dallo studio specifico della University of California.

Quelle stesse persone (che avevano seguito in continuazione notizie di tragedie sui media e sul web) sono state più attente a seguire l’evoluzione degli eventi sui media dopo l’attentato di Boston, tre anni dopo.

L’esposizione mediatica legata a un trauma, quindi, non solo alimenta un maggiore stress ma perpetua un circolo vizioso di maggiore utilizzo dei media nel tempo.

Vedi, in poche parole crea dipendenza.

Come fosse una droga.

Ricerche precedenti evidenziano come, alla base di questo inseguimento continuo di notizie, ci sia in realtà, da parte dei soggetti che la mettono in atto, la volontà di alleviare e gestire lo stress.

Ma, purtroppo, così facendo….

Ottengono l’effetto contrario: AUMENTANO STRESS E TENSIONI MUSCOLARI!

Io stesso sono caduto vittima di questa trappola infernale…

2001, attentato alle Torri Gemelle a New York.

Un’episodio che ha stravolto il mondo intero.

Incluso il sottoscritto.

Inutile negarlo.

Per molte settimane, non ho fatto altro che seguire in continuazione tutte le notizie che riguardavano l’attentato: TG, giornali, web, social media, chiacchere con gli amici, ecc.

Le conseguenze nefaste sul mio corpo e la mia mente?

-Dormivo da schifo a causa di continui incubi.

-Avevo dolori e tensioni muscolari a spalle, collo e parte alta della schiena.

-Mi venivano spesso emicranie molto forti.

-ero nervoso, irascibile e tendevo a rispondere male alle persone.

Prendevo anti dolorifici per alleviare i dolori muscolari.

Ma NON funzionavano.

Insomma, non ero messo proprio bene.

liberi-da-stress

Quando ho cominciato a leggere articoli a rigurardo sul web…

Ho compreso il clamoroso errore che stavo facendo…

Ho limitato di brutto il guardare tg, giornali, socials riguardanti eventi catastrofici.

E guarda caso, ho cominciato a stare meglio.

Mente più leggera, maggiore concentrazione, meno ansia, meno stress, meno dolori e tensioni muscolari.

Come puoi anche tu evitare queste spiacevoli situazioni?

Ora, non devi indossare il pellicciotto, accendere il fuoco e isolarti in una grotta isolandoti dal mondo come un primitivo, per schivare ogni notizia di stragi, attentati, ecc.

E nemmeno di trasferirti in Tibet per diventare un monaco tibetano.

Le parole chiave sono: GESTIONE e BUONSENSO…

Ovvero, fai del tuo meglio per non guardare o leggere in continuazione notizie su stragi, attentati, pandemia, ecc.

E se proprio non ci riesci…

Nota come ti senti quando li guardi in continuazione.

Chiediti:

“Vale davvero la pena ingurgitare in continuazione tutte queste notizie nefaste per sentirmi così da schifo?”

“O è meglio che mi limiti a guardare un TG solo di rado, dando solo una rapida occhiata ai titoli?”

La soluzione è tutta qui

Ma fa tutta la differenza del mondo tra vivere sempre nervoso e avere mal di spalle, collo, ecc.

E vivere tranquillo e sereno, pur rimanendo informato su ciò che accade nel mondo.

Ma senza esagerare.

Mi auguro di esserti stato utile condividendo queste notizie scientifiche e raccontandoti la mia esperienza personale.

Alla tua Salute!

Fabio Parisio

Clicca sull'immagine qui sotto e scopri
MASSAGGIO ADDIO STRESS
addiostress
Telefono
340 27 43 670

oppure

WhatsApp
340 27 43 670